“La Regia? Non ho esitato un secondo ad accettare”

“La Regia? Non ho esitato un secondo ad accettare”

Maxime Giron si presenta in esclusiva ai microfoni de "La Gazzetta Granata"

Due battute con Maxime Giron. Il primo nuovo arrivo alla corte della Reggiana per la stagione 2016/2017. Il francese arriva in prestito dall’Avellino, ma la Reggiana si è riservata l’opzione di riscattarlo al termine della stagione. Un segno tangibile che sull’ex Melfi l’area tecnica granata ci crede davvero.

Raggiunto oltr’Alpe, dove Maxim sta trascorrendo alcuni giorni di vacanza, abbiamo trovato un ragazzo carico e molto motivato.

Maxime, innanzitutto, benvenuto a Reggio e alla Reggiana. Sensazioni?

«Sono contentissimo. Dopo l’esperienza ad Avellino e Melfi, ritengo che il passaggio alla Reggiana sia perfetto. Nel mio processo di crescita questa è una piazza importante ed io sono estremamente felice di aver ricevuto questa opportunità».

Ci hanno detto che non hai avuto esitazioni ad accettare la proposta dei granata. E’ così?

«E’ vero. Non ho avuto esitazioni. Ripeto, Reggio Emilia è una piazza importante. Ho dato subito l’ok per vestire la maglia granata».

Come ti descriveresti a livello tecnico?

«Non è mai facile rispondere a questa domanda. Sono un terzino, mancino, a cui piace curare la doppia fase anche se quello che gradisco è spingermi in avanti e mettere palla in mezzo. Diciamo che se non faccio almeno cinque cross a partita, non ritengo di aver disputato una buona gara…»

Quest’anno il nuovo corso granata cerca profili di giocatori che siano estremamente motivati e che abbiano tanta fame di emergere. Ti riconosci in questi aspetti?

«Assolutamente sì. Perché dopo gli anni che ho fatto in serie D, non ho pensato minimamente a mollare o a rassegnarmi. Ho lavorato duro per essere dove sono ora, e non esiste che molli proprio adesso che sono approdato alla Reggiana».

Mister Colucci lo conosci? Che opinione hai di lui?

«Ne ho sentito parlare, ma non l’ho mai incontrato personalmente. Lo farò il giorno del raduno»·

Infine, desideri mandare un messaggio ai tuoi tifosi?

«Dico loro che darò sempre il massimo, per onorare la maglia e per raggiungere gli obiettivi prefissi dalla società».

 

Maxime Giron is the first signing of this new season for Ac Reggiana 1919 Spa. The French left full-back arrives from Avellino on loan, but the “granata” do believe in the skills of the player as they detain an option for next season.

What jumps out right from the start, is the high motivation of the 21 years old former Melfi: «I am euphoric to be in Reggio Emilia. After my spells in Avellino and Melfi, I believe that Reggio is the perfect situation to keep on growing as a player and a man».

Giron didn’t have any second thoughts on accepting Reggiana’s proposal: «It’s true. I decided in one second. You can’t turn down an offer for a club like this in Lega Pro».

Giron has a clear view of the way he likes to play football too: «I am a left full back who likes to run up and down the flank and put the ball in the box. I can tell you that if I finished the match with less than five crosses in the box at least, I would consider that a bad game for me».

Motivation is key this year for Reggiana. The new Reggiana course wants people who are strongly motivated to play in and for Reggio Emilia and who are fully committed to the cause: «I am totally motivated. It couldn’t be otherwise for me, after all these years spent in Serie D. Now I have the chance to take a step further into my footballing career, I won’t let it slip off my hands. I’ll work my socks off for this club and its fans».

In the end, Giron has a message for his new fans: «I’m telling them that I will give my all every Sunday. I will wear this shirt with honor and play as hard as I can to reach the goals set by the club».

Nicola Bonafini

wp.gazzetta
ADMINISTRATOR
PROFILE

Altri articoli che ti potrebbero interessare