Simone Perilli: «Alla Reggiana auguro il meglio»

Simone Perilli: «Alla Reggiana auguro il meglio»

Il giovane portiere romano, dopo il passaggio al Pordenone, fa un breve bilancio dei suoi due anni a Reggio Emilia.

Due anni a Reggio Emilia in maglia granata, per un totale di 70 presenze complessive. Nelle ultime due stagioni, Simone Perilli è stato senza dubbio un elemento importante per la Reggiana. E il giorno dopo l’ufficializzazione del suo passaggio al Pordenone, fa il punto sulla sua esperienza a Reggio Emilia.

Simone, come giudica i suoi due anni alla Reggiana?

«Il primo anno e mezzo sicuramente bene, giocavo ed ero costante. Dallo scorso gennaio, però, sono abbastanza calato. Una spiegazione me la sono data, ma la tengo per me».

Come si è lasciato con la Reggiana?

«Mi sono lasciato bene, dopo due anni insieme non ci sono stati problemi sul mio trasferimento e di questo ringrazio la Società».

Che tipo di rapporto ha avuto con i tifosi?

«È stato un po’ influenzato dalle prestazioni: nel primo anno e mezzo è andato tutto bene, c’era un bellissimo rapporto e non avrei mai pensato di andare via dalla Reggiana, non ce n’erano i presupposti perché mi trovavo benissimo. Da gennaio è successo quello che è successo e le mie prestazioni sono calate: i tifosi hanno fatto le critiche che devono fare, perché loro pagano per venire a vedere i giocatori. Purtroppo il rapporto si è un po’ incrinato con alcuni, perché non tutti la pensano uguale, ma questo è il calcio».

In generale come si è trovato in città?

«A Reggio Emilia mi sono trovato benissimo, qui mi sono sposato ed è nata mia figlia quindi porterò questa città sempre nel cuore. Non posso proprio parlarne male, né della città né della gente e dei tifosi. Sono stato davvero benissimo».

C’è qualche aspetto in particolare che l’ha colpita?

«Senza dubbio il modo di vivere: le persone sono sempre molto cordiali, è una città in cui si vive benissimo, fatta su misura per l’uomo».

C’è un messaggio particolare che vuole lasciare?

«Non so quale sarà il futuro della Reggiana, ma le auguro il meglio. E ringrazio i tifosi che mi hanno sostenuto».

Intervista a cura di Matteo Martinelli

Marco Bertolini
ADMINISTRATOR
PROFILE

Altri articoli che ti potrebbero interessare

acreggiana1919spa
sito-acreggiana1919spa
facebook-acreggiana1919spa
facebook-accademia-granata
store-acreggiana1919spa

Articoli più letti

Le nostre firme

Video in primo piano